Benvenuti nella pagina web AMS Perugia


AMS è un esperimento di fisica delle particelle che opera nello spazio. Il rivelatore AMS-02 è stato installato sulla Stazione Spaziale Internazionale il 19 Maggio 2011, in orbita intorno alla Terra ad un’altitudine di circa 400 chilometri. Grazie alle condizioni uniche dell’ambiente spaziale, AMS sta effettuando misure dirette di composizione ed energia dei raggi cosmici con un livello di accuratezza mai raggiunto prima, esplorando nuove frontiere nel campo della fisica delle particelle, dell'astrofisica e della cosmologia: dalla ricerca dell'antimateria primordiale allo studio della natura della materia oscura.
L'esperimento ha raccolto fino ad oggi circa 45 miliardi di eventi ed è previsto continuare la sua presa dati per il prossimo decennio, o comunque fino al mantenimento in attività della Stazione Spaziale Internazionale.
Più di 50 gruppi sperimentali da 16 nazioni collaborano al progetto AMS. ll gruppo di Perugia è stato responsabile della costruzione ed operazione del rivelatore di tracce (Tracker) e del tracciatore stellare (Star Tracker), nonchè dei programmi di simulazione, ricostruzione e calibrazione per l'utilizzo dei loro dati. Ha contribuito allo sviluppo dell'elettronica di lettura per l'intero apparato, alla progettazione e realizzazione dei test di qualifica spaziale e partecipa alle procedure di verifica e decodifica del flusso di dati trasmesso dal rivelatore al centro di controllo dell'esperimento (POCC- Payload Operation Control Center), situato al CERN di Ginevra. Attualmente il principale impegno è il monitoraggio e la calibrazione in volo dei rivelatori, lo sviluppo di algoritmi per la simulazione, per la ricostruzione e per l'analisi dei dati, al fine di ottenere misure sempre più precise delle componenti dei raggi cosmici.